Alberto Bettiol – Compliance and legal specialist – SGS Italia SpA

L’Agenzia dell’Unione europea per i Diritti Fondamentali (di seguito “FRA”) ha recentemente pubblicato la seconda edizione del “Manuale sul diritto europeo in materia di protezione dei dati”.

Il testo fornisce un’utile ricognizione della normativa applicabile alla materia della data protection, sì come sviluppatasi nel contesto dell’Unione europea e del Consiglio d’Europa.

Lo stesso contiene altresì una rassegna giurisprudenziale delle principali pronunce in materia tanto della Corte di Giustizia dell’Unione europea (di seguito “CGUE”) che della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (di seguito “CEDU”).

Ancora, il Manuale riporta una serie di esempi pratici volti a illustrare ulteriormente l’applicazione pratica delle norme europee, specie per gli ambiti e oggetti ove manchi una giurisprudenza specifica della CGUE o della CEDU.

Dal punto di vista strutturale, successivamente a un capitolo introduttivo volto a indagare il rapporto e le interazioni tra il sistema giuridico dell’Ue e quello del Consiglio d’Europa, vengono analizzati i seguenti temi: terminologia, principi fondamentali, norme; controllo indipendente, diritti degli interessati e loro attuazione, trasferimenti e flussi transfrontalieri di dati personali, protezione dei dati in ambito di polizia e giustizia penale, altre norme europee di protezione dei dati in settori specifici, sfide moderne nella protezione dei dati personali.

Il testo del manuale è liberamente consultabile, in diverse lingue, sul sito web della FRA al seguente link: https://fra.europa.eu/en/publication/2018/handbook-european-data-protection-law